RECENSIONE Follie di un savio: Raccolta di poesie e aforismi di Lorenzo Cristallini

 

 

 

TRAMA

Le “fughe della mente”, che possono definirsi delle piccole follie, permettono di evadere dalla condizione del dover essere savio imposta spesso dalla vita e dalla propria professione o arte. Quando queste follie si concretizzano in versi, che si condensano in rime, nascono componimenti poetici in cui riflessioni personali, pensieri e stati d’animo delineano un percorso quasi catartico che conduce a una conclusione che porta con sé un messaggio schietto e lapidario velato e protetto dalla magia della poesia. Così come le “fughe della mente” possono seguire molteplici direzioni, allo stesso modo le tematiche affrontate nei componimenti della silloge spaziano in diversi ambiti con i versi finali di ciascuno o con le sentenze degli aforismi che, come una puntura di spillo dritta all’anima, mirano a colpire nel segno prima che l’attimo di follia si esaurisca e lasci il posto alla necessità di tornare a essere savio. Con le sue piccole “follie in versi” l’Autore intende esprimere il suo personale punto di vista e la sua visione della vita, con le rime che forse sono il miglior modo con cui la mente di un savio può perdersi.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3mKndYh

RECENSIONE

Amo la poesia e soprattutto le rime, perché di solito oggi è più facile incontrare una poesia più prosastica, mentre questo libro regala un autore che, oltre a “servirsi” dello strumento della poetica per affrontare temi importanti e per riscattare i momenti bassi della vita, la usa per riuscire a far durare di più quell’attimo di follia che fa nascere dai suoi versi. Perché l’essere artisti e poeti è anche un po’ follia e se non si è folli la vita verrebbe vissuta solo a metà. La sana follia deve esistere e gli artisti insieme alla poesia devono esserci, altrimenti dovremmo essere soltanto schiavi del nostro per forza restare savi, senza seguire anche per un solo attimo la stupenda emozione che le “fughe della mente” ci donano con il loro, in parte, saggio estro. Un libro da leggere e godere anche nei suoi aforismi con l’intento di far diventare folle o di tirare fuori almeno un pizzico di follia da ogni persona savia. Buona follia!

FRANCESCA GHIRIBELLI

RECENSIONE Dal male… il bene: Come rinascere dalle ceneri della pandemia DI ALFREDO STELLA

 

 

 

TRAMA

Combattere una guerra non è mai cosa banale: occorrono mezzi, uomini, strategie e soprattutto un obiettivo, quello di sconfiggere il nemico. Va da sé che, in ogni guerra che si rispetti, al termine delle ostilità si conteranno milioni di vite spezzate, da una parte e dall’altra. Ma quella che si sta tuttora combattendo dall’inizio del 2020 è una guerra diversa, unica nel suo genere, una guerra batteriologica già vissuta nei secoli precedenti, e alla quale non si era affatto preparati. E come tale di proporzioni mondiali, senza esclusione di razze, età, sesso e religioni, che non ha risparmiato gerarchie politiche e sociali. Una guerra contro un nemico invisibile: un virus. Diverso, molto diverso da quello a cui si è abituati ogni autunno, quando una buona parte della popolazione finisce al letto con febbre, raffreddori e mal di gola. Ma un nemico di ben altro spessore che ha mietuto e continua a mietere milioni di vittime in ogni parte dell’emisfero terrestre. E, ancora da definire, se nato in natura (come ritengono molti scienziati con il salto di specie) o in laboratorio (e allora il discorso acquisirebbe una diversa connotazione). In comune con il normale virus dell’influenza il covid ha solo la modalità di contagio: un banale starnuto, un colpo di tosse, una stretta di mano, un abbraccio, un bacio. Manifestazioni comuni a cui tutti siamo, pardon, eravamo abituati sin da piccoli ma che oggi, con la pandemia, hanno assunto un aspetto oscuro, per non dire nefasto. Secondo una statistica pubblicata il 20 marzo scorso su Scienze & Tech: “il Covid 19 uccide 3 persone su 100 che lo hanno contratto e ogni persona malata ne infetta a sua volta altre di 3.2. E che, nei casi più gravi, provoca una polmonite che ha, nel 5% necessità del ricovero d’urgenza in ospedale e, con l’aggravarsi, in terapia intensiva”. È ovvio che, come ogni virus che attacca l’uomo, la sua capacità di azione è commisurata al sistema immunitario con cui viene a contatto, all’età della persona, al suo stato di salute oltre che alla virulenza del virus stesso. Va da sé che con il covid 19 sono state più le fasce deboli a pagare dazio: anziani, persone con patologie pregresse, disabili. Anche se abbiamo imparato che con questo virus non è mai una regola fissa. Bisogna a questo punto guardarsi dentro e capire in realtà che cosa stia succedendo e, soprattutto, di chi siano le responsabilità. Non certo degli animali, come qualcuno ha superficialmente sentenziato.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3FIVVZT

RECENSIONE

Un romanzo che funge da saggio contemporaneo, da racconto di vita: una storia che vorrebbe essere un romanzo fantascientifico, ma che non è frutto di fantasia, bensì purtroppo l’amara verità della realtà che stiamo vivendo da due anni a questa parte, ormai giorno dopo giorno. L’autore ci mostra una copertina, dove il verde sembra il simbolo della speranza, quella stessa speranza che il feroce mostro del Covid, la pandemia che ha distrutto l’universo e le nostre vite, possa essere finalmente sconfitto prima o poi una volta per tutte. E l’autore pone ancora una volta lo stesso interrogativo: è stato l’uomo a partorire il virus in laboratorio oppure è frutto della natura o di qualche animale, come molti hanno ipotizzato? Ancora nessuno sa la verità e mai nessuno la saprà realmente. Sappiamo solo che un numero infinitesimale di persone di ogni razza è morta e continua a morire in tutto il mondo per quella che potrebbe sembrare una normale influenza, ma che alla fine con baci, abbracci e contatti umani è diventata l’incubo odierno di ognuno di noi. Ci hanno rubato persino la possibilità di dimostrarci affetto e amore e di scambiarci effusioni. Il mondo non sarà mai più lo stesso, dove le guerre mondiali per quanto siano state feroci, non saranno mai come questa temibile malattia che incombe sul respiro della nostra vita. Muoiono persone di ogni età, ma soprattutto chi è anziano e ha patologie pregresse, ma alla fine nessuno è fuori pericolo, perché il virus non ha pietà per nessuno. E allora questo libro, oltre a raccontare la realtà, ci invita a riflettere e a guardarci dentro il cuore per capire di chi sia la vera responsabilità di tutto questo… ma non lo sapremo mai. Sappiamo solo che l’uomo per la sete di potere riesce a distruggere con le sue stesse mani il meraviglioso dono che è la vita.  

FRANCESCA GHIRIBELLI

RECENSIONE LA STORIA DI GIUSEPPE CASTIELLO

 

 

 

TRAMA

Un libro d’amore bellissimo, emozionante e commovente. Si tratta di una storia in cui riconoscersi e in cui immedesimarsi, scritto con un linguaggio semplice e diretto con il quale sarà facile provare le stesse emozioni e sensazioni dei protagonisti, in maniera estremamente naturale, rendendo il libro non una semplice lettura ma qualcosa di più. Tra avventura e amore, le vicende di due ragazzi, legati dapprima da una profonda amicizia, si evolveranno, come il loro rapporto e i loro caratteri. Una storia d’amore che tanto appassiona con le sue relazioni contrastate, travolgenti, cariche di rabbia e dolcezza allo stesso tempo, come pure di aspettative e ricordi che condizionano il presente. La storia si allarga incorporando nuovi personaggi e nel sottofondo un amore da cui tutto deriva, a volte il passato è come un’ombra: anche se non vuoi, continua a starti dietro… improvviso il destino: una curva a gomito che non ti aspetti, che vira e ti spiazza.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/32yilia

RECENSIONE

Una storia che sa di antico, anche qui l’amore, quello di una volta, fa da meraviglioso sfondo a una storia di particolare sensibilità. Le emozioni non mancano: non si fanno desiderare neanche lacrime, dolcezza, rabbia, colpi di testa, alti e bassi, gioie e dolori. Un romanzo sentimentale che racchiude dentro di sé umanità profonda che non risulta mai scontata, dove la scorrevolezza di uno stile scritturale semplice lascia al lettore una lettura piacevole partendo da un fondamento basilare che spesso nei libri e nella vita viene meno valorizzato, quello dell’amicizia. Può esistere l’amicizia tra uomo e donna? Tutti o quasi sono sempre un po’ contrari a rispondere in modo affermativo, mentre questo libro ci fa capire che non solo può esistere, ma che può diventare anche stupendo amore senza fine. E sarà proprio la svolta dall’amicizia all’amore ciò che farà crescere ed evolvere i due bei sentimenti così diversi, ma incantevoli nella loro essenza. Entrambi faranno cambiare i protagonisti, Corinne e Marco, sia verso loro stessi, sia verso gli altri, e nei reciproci confronti. L’autore riesce a colpire nel segno anche nell’inserimento di validi personaggi secondari che rendono ancora più completi la storia e gli stessi protagonisti. Una storia dove il passato all’improvviso incombe e rende la trama ancor più affascinante e inaspettata in un finale coinvolgente. Un romanzo di formazione, oltre che d’amore.

FRANCESCA GHIRIBELLI

SEGNALAZIONE VENTO D’AMORE DI VITTORIO ROLLI

 

TRAMA

I brevi istanti che formano il tempo scandiscono – come i rintocchi di un orologio, definito “dio sinistro” da Charles Baudelaire – i giorni di ognuno di noi sulla strada della vita ma il tempo, per sua natura, è fugace e conduce inesorabilmente dalla giovinezza al “tramonto”. Proprio nell’ultimo tratto di quella leopardiana strada raccogliamo i sentimenti del poeta Vittorio Rolli trasposti in componimenti poetici – di lessico sincero, senza veli, dallo stile aperto. Il poeta dà voce alle proprie emozioni e racconta e si racconta attraverso una scrittura raffinata, limpida e coinvolgente. Fra i versi aleggia lo spirito di una poesia ambientata in un panorama malinconico in cui, con silenzioso rammarico, Rolli vive la fugacità del tempo consapevole della “scellerata nostalgia”. La silloge “Vento D’amore” è la consapevolezza dell'”ultimo vento”, del tempo che passa e del quale bisogna vivere il presente – come possiamo cogliere nella poesia “Il tuo domani è tutto qui” – e, nonostante “i rami stanchi degli alberi che sono i nostri corpi”, nell’animo del poeta-uomo ci sono ancora momenti di vitalità che sfumano “il nero che al mio giorno s’accompagna” così come persiste l’amore per “il bello sopra ogni cosa” ma forte incidenza ha la lirica “Pria che del fu io sia”. Leggere “Vento d’amore” è cogliere nel poeta l’essenza del suo passaggio su questa terra, dove proprio il sentimento d’amore, con tutte le varie sfumature, ha colorato la sua vita e, ancor vigoroso, muove il suo lento e solitario incedere verso l’età della maturità e verso “l’ignoto”. Lo stato d’animo del poeta è pacato eppure quel filo conduttore intriso di melanconia fa spesso capolino fra le pagine di vita del poeta e “Tra quegli ulivi”. Scrive il poeta che l’amore non è appartenenza ma dono e questa silloge poetica è un dono d’amore che però può appartenere a chi ha la sensibilità di leggere fra i versi di ogni poesia la bellezza e la sincerità d’animo di Vittorio Rolli.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3mHQHpO

SEGNALAZIONE Una semplice carezza: Raccolta di poesie, pensieri, parole DI LUIGI BRANCACCIO

TRAMA
Ad otto anni dalla pubblicazione di “Camminando nel buio”, l’autore torna a stupirci e ad emozionarci con una nuova “raccolta”. “Una semplice carezza”, il cui titolo è dato dai teneri versi dedicati al cagnolino di famiglia, è il compendio di nuove riflessioni su vecchi e nuovi momenti di vita — vissuti o sognati non sappiamo —quali quelli che abbiamo già potuto apprezzare nella precedente opera. Il volume è dedicato alla professoressa Agnese Schettini, dal nostro autore ritrovata dopo sessant’anni dal suo primo ingresso in classe quale insegnante di Italiano e Storia dell’Arte, alla Scuola d’Arte al tempo con sede presso l’Orfanotrofio Umberto I di Salerno. Alla professoressa è dedicata anche la poesia che troviamo nella raccolta col titolo Alla mia professoressa, un gioiello di emozioni e di amore, che commuove per la dolcezza dei ricordi a lei legati.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

http://www.atileedizioni.com

LINK AMAZON
https://amzn.to/3pI0iP8

SEGNALAZIONE Follie di un savio: Raccolta di poesie e aforismi di Lorenzo Cristallini

 

 

 

TRAMA

Le “fughe della mente”, che possono definirsi delle piccole follie, permettono di evadere dalla condizione del dover essere savio imposta spesso dalla vita e dalla propria professione o arte. Quando queste follie si concretizzano in versi, che si condensano in rime, nascono componimenti poetici in cui riflessioni personali, pensieri e stati d’animo delineano un percorso quasi catartico che conduce a una conclusione che porta con sé un messaggio schietto e lapidario velato e protetto dalla magia della poesia. Così come le “fughe della mente” possono seguire molteplici direzioni, allo stesso modo le tematiche affrontate nei componimenti della silloge spaziano in diversi ambiti con i versi finali di ciascuno o con le sentenze degli aforismi che, come una puntura di spillo dritta all’anima, mirano a colpire nel segno prima che l’attimo di follia si esaurisca e lasci il posto alla necessità di tornare a essere savio. Con le sue piccole “follie in versi” l’Autore intende esprimere il suo personale punto di vista e la sua visione della vita, con le rime che forse sono il miglior modo con cui la mente di un savio può perdersi.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3mKndYh

SEGNALAZIONE Dal male… il bene: Come rinascere dalle ceneri della pandemia DI ALFREDO STELLA

 

 

 

TRAMA

Combattere una guerra non è mai cosa banale: occorrono mezzi, uomini, strategie e soprattutto un obiettivo, quello di sconfiggere il nemico. Va da sé che, in ogni guerra che si rispetti, al termine delle ostilità si conteranno milioni di vite spezzate, da una parte e dall’altra. Ma quella che si sta tuttora combattendo dall’inizio del 2020 è una guerra diversa, unica nel suo genere, una guerra batteriologica già vissuta nei secoli precedenti, e alla quale non si era affatto preparati. E come tale di proporzioni mondiali, senza esclusione di razze, età, sesso e religioni, che non ha risparmiato gerarchie politiche e sociali. Una guerra contro un nemico invisibile: un virus. Diverso, molto diverso da quello a cui si è abituati ogni autunno, quando una buona parte della popolazione finisce al letto con febbre, raffreddori e mal di gola. Ma un nemico di ben altro spessore che ha mietuto e continua a mietere milioni di vittime in ogni parte dell’emisfero terrestre. E, ancora da definire, se nato in natura (come ritengono molti scienziati con il salto di specie) o in laboratorio (e allora il discorso acquisirebbe una diversa connotazione). In comune con il normale virus dell’influenza il covid ha solo la modalità di contagio: un banale starnuto, un colpo di tosse, una stretta di mano, un abbraccio, un bacio. Manifestazioni comuni a cui tutti siamo, pardon, eravamo abituati sin da piccoli ma che oggi, con la pandemia, hanno assunto un aspetto oscuro, per non dire nefasto. Secondo una statistica pubblicata il 20 marzo scorso su Scienze & Tech: “il Covid 19 uccide 3 persone su 100 che lo hanno contratto e ogni persona malata ne infetta a sua volta altre di 3.2. E che, nei casi più gravi, provoca una polmonite che ha, nel 5% necessità del ricovero d’urgenza in ospedale e, con l’aggravarsi, in terapia intensiva”. È ovvio che, come ogni virus che attacca l’uomo, la sua capacità di azione è commisurata al sistema immunitario con cui viene a contatto, all’età della persona, al suo stato di salute oltre che alla virulenza del virus stesso. Va da sé che con il covid 19 sono state più le fasce deboli a pagare dazio: anziani, persone con patologie pregresse, disabili. Anche se abbiamo imparato che con questo virus non è mai una regola fissa. Bisogna a questo punto guardarsi dentro e capire in realtà che cosa stia succedendo e, soprattutto, di chi siano le responsabilità. Non certo degli animali, come qualcuno ha superficialmente sentenziato.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3FIVVZT

SEGNALAZIONE LA NINFA OSCURA DI ANDREA CARUSO

 

 

TRAMA

“La ninfa oscura” non è soltanto un fantasy ma, per molti aspetti, un romanzo di fantascienza distopica caratterizzato da una società fittizia, con scarsa e spesso assente umanità, e da una forte tensione narrativa che spinge il protagonista a lottare per un ideale. Protagonista dai capelli rossi che ricorda il giovane Rosso Malpelo, dell’omonima novella di Giovanni Verga, mal visto dal gruppo sociale d’appartenenza per il colore dei capelli che sembrava contrad-distinguere, secondo alcune credenze, una personalità malvagia. Ma Zarek conserva in sé principi e valori in contrapposizione con la società in cui è costretto a vivere e farsi largo con brutale violenza. È una società asservita a chi vuol governare attraverso forme di potere conquistate con ferocia, con barbarie, con azioni cruente; una società popolata da mostri, non solo fisici, senza alcun valore morale. Quasi un parallelismo con o, più precisamente, una cinica trasposizione di tipologie di società in cui la sete di potere implica distruzione, sottomissione, di certo non libero consenso delle masse ma obbedienza automatica a un potere assoluto, di dominio e di controllo sociale. Potere tuttavia reso legittimo, in larga misura come già delineato dalle forme di legittimazione elaborate dal sociologo Max Weber. Zarek, contrario a rendere oggetto la donna, cede all’erotismo umano bypassando limiti e pregiudizi sulla bellezza femminile ma l’amore non ha una direzione poetica. Non c’è da parte del protagonista un rivolgersi all’amore bensì il soddisfacimento di pulsioni sessuali e istinti naturali per cui l’atto non è amore puro ma accoppiamento fine a se stesso. Non c’è movimento di energie interiori né celebrazione dell’amore, quindi non effusioni sentimentali ed emozioni; l’amore idilliaco non esiste. “La ninfa oscura” è un romanzo da leggere e capire oltre le parole e il loro livello semantico, oltre gli scenari sanguinosi, oltre l’erotismo (anche delle illustrazioni, di Chiara Romagnoli).

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3EKbP4N

SEGNALAZIONE LA STORIA DI GIUSEPPE CASTIELLO

TRAMA

Un libro d’amore bellissimo, emozionante e commovente. Si tratta di una storia in cui riconoscersi e in cui immedesimarsi, scritto con un linguaggio semplice e diretto con il quale sarà facile provare le stesse emozioni e sensazioni dei protagonisti, in maniera estremamente naturale, rendendo il libro non una semplice lettura ma qualcosa di più. Tra avventura e amore, le vicende di due ragazzi, legati dapprima da una profonda amicizia, si evolveranno, come il loro rapporto e i loro caratteri. Una storia d’amore che tanto appassiona con le sue relazioni contrastate, travolgenti, cariche di rabbia e dolcezza allo stesso tempo, come pure di aspettative e ricordi che condizionano il presente. La storia si allarga incorporando nuovi personaggi e nel sottofondo un amore da cui tutto deriva, a volte il passato è come un’ombra: anche se non vuoi, continua a starti dietro… improvviso il destino: una curva a gomito che non ti aspetti, che vira e ti spiazza.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/32yilia

RECENSIONE BLACK STONE DI SARA BIANCO

 

TRAMA

Attraverso una scrittura poetica semplice, di facile comprensione, Sara Bianco esprime l’amore romantico nelle sue diverse oscillanti sfumature e si sofferma, quasi a sottolineare la sofferenza derivante dalla rottura di un rapporto sentimentale al fine di offrire a chiunque una risorsa valida per uscire dallo stato di prostrazione – spesso emotiva – in cui, dopo una delusione, si può precipitare quasi inconsapevolmente: l’appiglio alla propria dignità per non lasciarsi irretire dalla sofferenza, talvolta portatrice di rabbia, e per guardare avanti “risalendo dall’abisso”.

Tutti i libri sono disponibili in formato cartaceo ed ebook su tutti gli store on line e tutte le librerie fisiche con servizio on demand.

SITO CASA EDITRICE

www.atileedizioni.com

LINK AMAZON

https://amzn.to/3ECSbaJ

RECENSIONE

Una voce poetica davvero sopraffina, fresca e genuina. Qualcosa che attraverso i versi poetici inizia nel buio del cuore per trovare la luce dell’anima. Leggendo questo libro si percorrono le vie impervie dell’amore, le stesse di coloro che provano un sentimento vero e sincero e che restano delusi dalla fine di un rapporto che pensavano indistruttibile, proprio perché credevano nella sua autenticità. Ed è qui che la poesia fa rialzare l’autrice in piedi e la guida attraverso le asperità della vita per portarla in superficie. Finalmente potrà di nuovo respirare grazie ai suoi stessi versi che esorcizzano il dolore per ritrovare il sorriso nella piega di una lacrima che scende. La copertina è molto romantica e il titolo è originale ed evocativo. Poetica semplice che scorre come un ruscello tra le cavità dell’esistenza con profondità e saggezza. Buona poesia!  

FRANCESCA GHIRIBELLI

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: